Wednesday, February 20, 2013

I Briganti vendicano la sconfitta dell'andata... ma così non va

Ottima partita della squadra di mister Colonna, sempre più a proprio agio nel ruolo di mister e oggi supportato anche da un Brigante d'eccezione, "The Wall" Maurizio: 5-4 ad Autodafè e sconfitta dell'andata vendicata.
Match molto difficile dal punto di vista tattico, soprattutto nel primo tempo, dove i Briganti non riescono a combinare molto e vanno sotto per due volte, prima su punizione e poi con una botta da fuori. Nel mezzo il gol di Daniele, che permette cmq ai Briganti di rimanere in carreggiata.
Ma nel secondo tempo la musica cambia, e i Briganti vanno subito in gol con Daniele, imbeccato dal capitano, che sale in cattedra e realizza il 3-3 dopo uno scambio sulla linea di fondo con Daniele (e dopo il 2-3 preso in contropiede), regala l'assist a Michele ancora dopo uno scambio con Daniele e infine, dopo il 4-4 preso malamente con Emanuele che perde il suo uomo, regala con un'altra bella giocata una palla in area proprio ad Emanuele, lesto ad infilare il portiere e a realizzare il suo primo gol nei Briganti, un gol davvero fondamentale.
Una richiesta per gli azionisti WINMedical, soprattutto da parte di Paolino: la prossima volta liberate prima Dona e fatelo venire a giocare... ahahahahahha!
Quindi in definitiva buone cose, soprattutto nel secondo tempo e soprattutto in attacco, mentre c'è ancora qualcosa da registrare in difesa. E poi come al solito battibecco finale con gli avversari, dopo qualche scontro già durante la partita. Così non va: ormai siamo etichettati come la squadra delle risse, addirittura "che gioca sporco" e per la quale è necessario chiamare gli arbitri di polso. Dobbiamo cambiare registro, evitare inutili trattenute a palla lontana (soprattutto Michele), fallacci pericolosi (soprattutto Yuri), chiacchiere continue in campo con arbitri e avversari (soprattutto Fabio e Bottai). Questo è un torneo di tipo diverso, dove non ci sono mai risse, mentre le partite tese con noi finiscono sempre male. Dalla prossima partita Guido chiamerà SUBITO fuori chi si innervosisce e la società punirà con mancate convocazioni chi si rende prontagonista di atti non sportivi: purtroppo così non possiamo andare avanti e dobbiamo tutti migliorare (persino Paolino oggi ha smattato!).
Per il resto... forza Briganti :D

8 comments:

yuri4 said...

D'accordo con il fatto che bisogna stare più calmi in campo.. ma mi sembra un pò eccessivo e ingiusto etichettarmi come quello che fa i falli cattivi,non mi sembra di aver mai fatto male a nessuno.. anzi più di una volta ho rischiato di farmi male seriamente io,ma questo nessuno lo dice.

Guido Colonna said...

Yuri hai ragione ma anche stasera s'è visto che le pedate si son prese e date e alla fine nonostante l'arbitro desse ragione ai briganti altri esterni hanno puntato subito il dito.....dalla prossima testa bassa sia durante ma soprattutto a fine partita quando ormai non serve più parlare!! vincere vincere vincere.....i briganti lo sanno fare !!!!

Paolo Pizzetti said...

Sottoscrivo pienamente quanto detto da Fabio (soprattutto che peccato sia stato che Donato non sia venuto alla partita): o ci calmiamo o finisce male

Figliol Prodig"i"o said...

Io sono con yuri....vanno date sonore....si vince anche cosi
Siamo troppo filo cattolici...vitucci deve lottare ... Gli ultra meritano questo

CROCCO said...

Guardate che se continuate cosi torno IO e non è una minaccia!!!!

fabietto said...

Yuri, come ti ho scritto anche su FB ho solo riportato le parole del custode, che a fine partita ha detto che giochiamo sporco e ha fatto riferimento al tuo "fallaccio" dell'altra partita ("che rischiava di far seriamente male all'avversario") e a Michele che trattiene sempre gli avversari a palla lontana

Ormai abbiamo 'sta brutta etichetta e dobbiamo togliercela in qualche modo... poi se ne parla con calma tutti insieme ma così non possiamo andare avanti, rischiamo di farci buttare fuori dal torneo

yuri4 said...

Ma fammi capire una cosa.. quale "brutto fallaccio" ho fatto io?! Quando l'altra volta ho rischiato di rompermi qualcosa con l'avversario che mi ha buttato contro la recinzione,e ogni cazzo di partita mi prendo pugni e calci a palla lontana.. perchè non dici questo a quel simpatico signore Fà?!

Paolo Pizzetti said...

Ragazzi io dico solo una ultima cosa (dopo tutto per me la prossima è l'ultima partita e poi saluto): ad Asciano abbiamo fatto casino, al DLF stiamo facendo casino, alcuni di noi una partita sì ed una no litigano con arbitro e/o avversari...... se per voi è normale così, andiamo avanti così, ma forse convine riflettere un attimo seul fattto se anche noi abbiamo delle colpe. Il difendersi dietro al fatto che gli avversari sono scorreti o provocano mi sembra un pò banale, anche perchè la domanda che ne consegue logicamente è perche provocano solo noi e sono scorreti solo con noi (ci hanno confermato ieri che nelle altre partite non succede praticamente niente)?